Morsi, Graffi e Punture di animali

Effetti

Sono costituiti in genere dalla lacerazione dei tessuti, provocata dai denti degli animali.

In un secondo tempo, è possibile che insorgano infezioni nella zona della lesione, a causa dei germi presenti nella bocca dell'animale. Le infezioni più gravi sono quelle causate dal tetano e dalla rabbia.

Provvedimenti d'urgenza

Come prima cosa, si devono lavare a fondo i bordi della ferita con acqua e sapone, senza farli penetrare nella lesione stessa; sciacquare accuratamente con acqua calda o con una soluzione di acqua e sale; trattare la parte con acqua ossigenata per ridurre il rischio d'infezione tetanica; fasciare la parte morsicata; fare eseguire dal Pronto Soccorso l'iniezione antitetanica.

L'animale, in particolare se si tratta di un cane, va tenuto in osservazione per una settimana e, se risultasse affetto da rabbia, si deve immediatamente cominciare il trattamento antirabbico.

Qualsiasi morso di animale va denunciato all'Ufficio Igiene per il relativo controllo dell'animale.

In caso di morso di vipera, il trattamento consiste nel tranquillizzare il paziente; togliere tutto ciò che può costringere (anelli, bracciali, orologi); individuati i fori (solitamente sugli arti), applicare un laccio non troppo stretto a monte del morso e, man mano che avanza l'edema, spostarlo. Non praticate dei tagli, serve solo a peggiorare la situazione; è consigliabile immobilizzare l'arto eventualmente applicare del ghiaccio sulla zona interessata. Chiamare il 118 per trasportare il ferito in ospedale.

Gli effetti possono essere diversi, a seconda dell'insetto di cui si è rimasti vittime. Vi è comunque un quadro sintomatologico di massima, costituito da arrossamento della parte, gonfiore, prurito, dolore acuto e reazioni locali causate dalle sostanze irritanti o dai veleni che molte specie di insetti iniettano attraverso il loro pungiglione. Più gravi sono i casi in cui può insorgere uno shock di tipo anafilattico, dovuto a particolari stati allergici del soggetto, da cui possono derivare seri disturbi al sistema circolatorio e respiratorio, fino all'arresto cardiaco. Si può bagnare la parte con aceto per ridurre il gonfiore. Quando insorgono reazioni allergiche è indispensabile il trasporto della vittima al Pronto Soccorso.

 

Free Joomla! template by Age Themes

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok